giochi in cartone
giochi in cartone
giochi in cartone

Dinosauri Complessi

ANCHILOSAURO
UN DINOSAURO CON LA CODA A MARTELLO

ANCHILOSAURO

Un quadrupede erbivoro e corazzato vissuto circa ottanta milioni di anni fa in Bolivia e Nord America. La sua lunghezza poteva superare i dieci metri che culminavano con la sua caratteristica, quanto pericolosa per gli avversari, coda a martello. La mazza caudale dell’Anchilosauro aveva un peso notevole e sembra che fosse capace di causare dei devastanti impatti sulle ossa dei predatori che avevano la malaugurata idea di dargli la caccia.

BRONTOSAURO
UN COLLO LUNGHISSIMO

BRONTOSAURO

Il collo lungo del brontosauro, a sostegno di un cranio relativamente piccolo, insieme a una coda altrettanto lunga donano a questo gigante un aspetto sinuoso ed elegante. Caratteristica, questa, che accomuna tutti i dinosauri appartenenti all’ordine dei diplodocidi. Al contrario di quanto era stato ipotizzato da alcuni paleontologi colpiti dall’eccezionale lunghezza del collo e dalla particolare disposizione delle narici, il brontosauro non era un dinosauro anfibio.

MAMMUTH
brrr.... che freddo!

MAMMUTH

Considerati i lontani progenitori degli attuali elefanti, i Mammut sono imponenti animali vissuti nel Neozoico (o Quaternario).
Col copro ricoperto interamente di peli, i Mammut, nonostante fossero originari dell’Africa si adattarono a vivere in luoghi caratterizzati da climi molto rigidi. Oltre al pelo possedevano due zanne ricurve che, lunghe fino a quattro metri, utilizzavano per rimuovere la neve dal suolo e liberare le piante di cui erano soliti nutrirsi.

OURANOSAURO
grrrrrrrrr

OURANOSAURO

è un dinosauro piuttosto conosciuto, soprattutto per la sua “vela dorsale” che lo differenzia dalla maggior parte degli altri dinosauri simili. Lungo circa 7 metri, era di medie dimensioni. La probabile rigidità del corpo, data dall’ingombrante “vela”, era compensata da un collo estremamente flessibile.
PARASAURO
su due o quattro zampe?

PARASAURO

Dinosauro erbivoro in grado di camminare sia a 4 zampe sia a 2: quando brucava piante basse si muoveva in postura quadrupede; quando si cibava delle foglie degli alberi poteva sollevarsi sugli arti posteriori e, se minacciato, fuggiva rapidamente su di essi, mantenendo la coda ben distesa per bilanciare il corpo.
PTERODATTILO
dinosauro volante

PTERODATTILO

Questo animale era un predatore che probabilmente si cibava soprattutto di pesci e piccoli invertebrati marini. Come tutti gli pterosauri, anche le ali dello pterodattilo erano formate da una membrana di pelle che si estendeva dalla fine del quarto dito della “mano” fino agli arti posteriori. L’ala era supportata, ulteriormente, internamente da fibre di collagene ed esternamente da strutture cheratinose.
STEGOSAURO
la lucertola con piastre

STEGOSAURO

Lo stegosauro era un dinosauro erbivoro lungo in media 6-9 metri, alto circa 4 metri e pesante 5 tonnellate.
È uno dei dinosauri più riconoscibili, munito di una serie di piastre lungo la schiena. Il nome significa “lucertola tetto”.

TIRANNOSAURO
il più grande predatore di tutti i tempi

TIRANNOSAURO

Il Tyrannosaurus era un carnivoro bipede con un cranio massiccio bilanciato da una coda lunga e pesante. In confronto alle sue gambe robuste, gli arti anteriori di Tyrannosaurus erano corti, ma relativamente possenti, e forniti di due dita artigliate. Fu uno dei carnivori terrestri più grossi di tutti i tempi.
TRICERATOPO
il rinoceronte del passato

TRICERATOPO

Il Triceratopo è un genere di dinosauro erbivoro, appartenente alla famiglia dei ceratopsidi.
Grazie al suo aspetto iconico caratterizzato dal grande collare osseo e le sue tre corna, dall’imponente mole che lo rendevano simile ad un moderno rinoceronte.

VELOCIRAPTOR
il rapace veloce

VELOCIRAPTOR

Velociraptor, rapace veloce, “) [1] è un genere di dinosauro coelurosauride dromaeosauride che visse da circa 85 a 71 milioni di anni fa.
Il Velociraptor era un carnivoro bipede piumato con una lunga coda, e con un artiglio ricurvo su ogni zampa posteriore, che si ritiene fosse usato nella caccia. Si differenzia dagli altri dromaeosauridi per il suo cranio lungo e snello, col muso rivolto in su.

E per i più piccoli…

Dinosauri Semplici